• _MG_9964-2

Noemi Del Bianco Psicologa - Psicoterapeuta

Ansia, depressione, rabbia, colpa, vergogna, sono emozioni che proviamo quotidianamente.

Quando le emozioni sono troppo intense o durature rispetto alla situazione nella quale ci troviamo, possiamo considerare l’eventualità di avere un problema emotivo e quindi di aver bisogno di una valida psicoterapia cognitivo comportamentale.

Tale approccio postula una complessa relazione tra emozioni, pensieri e comportamenti, sottolineando come molti dei nostri problemi (tra i quali quelli emotivi) siano influenzati da ciò che facciamo e ciò che pensiamo nel presente, qui ed ora.

Questo vuol dire che agendo attivamente ed energicamente sui nostri pensieri e sui nostri comportamenti attuali, possiamo liberarci da molti dei problemi che ci affliggono da tempo.

La psicoterapia cognitivo comportamentale (PCC) sta assumendo il ruolo di trattamento psicologico d’elezione per la stragrande maggioranza dei problemi psicologici e psichiatrici, spesso con efficacia nettamente superiore agli psicofarmaci.

La terapia cognitiva e comportamentale è una disciplina scientificamente fondata, la cui validità è suffragata da centinaia di studi, principalmente, ma non solo, per la diagnosi e la cura in tempi brevi di:

  • depressione,
  • ansia,
  • fobie,
  • attacchi di panico,
  • ipocondria,
  • anoressia,
  • bulemia,
  • stress,
  • disturbi psicosomatici,
  • cefalee,
  • disfunzioni sessuali,
  • abuso e dipendenza da sostanze,
  • disturbi del sonno,
  • difficoltà relazionali,
  • comportamento impulsivo,
  • problemi di coppia,
  • difficoltà a scuola e nel lavoro,
  • bassa autostima.